Risultati della ricerca

Idea di itinerario: Isole Eolie

Inviato da andreaconforti il 3 novembre 2016
| News
| 0

ISOLE EOLIE

Naviga in barca a vela tra il blu cobaldo del mare ed il rosso fuoco dei vulcani. Scopri la natura selvaggia e incontaminata di queste sette perle del Mediterraneo! Organizza le tue vacanze scegliendo il noleggio della barca a vela o del catamarano alle Eolie che più corrisponde ai tuoi desideri!

Le Isole Eolie dichiarate patrimonio dell’UNESCO dal 2000 per la straordinarietà dei fenomenici vulcanici che le caratterizzano, sono un arcipelago di sette isole, definite le sette perle del Mediterraneo.
Le Isole Eolie formano un arcipelago, costituito da sette isole vere e proprie, alle quali si aggiungono isolotti e scogli affioranti dal mare.
Le sette isole sono disposte a forma di Y coricata, con l’asta che punta verso Ovest; sono ubicate al largo della Sicilia settentrionale, di fronte alla costa tirrenica messinese. Sono perciò visibili da gran parte della costiera tirrenica della Sicilia, quando la visibilità è ottima e non è presente foschia.
Le sette isole sono: Vulcano, Lipari, Salina, Filicudi, Alicudi, Panarea, Stromboli.
Sono sette perle che vantano una bellezza unica nello scenario paesaggistico del Mediterraneo, dove la natura incontaminata e selvaggia si fonde al calore e a l’accoglienza della sua gente.
Battuta dal turismo mondiale, sono diventate in questo ultimo decennio il punto nevralgico del diporto nazionale e internazionale.
E’ ormai di moda noleggiare una barca a vela o un catamarano alle Eolie per poterle visitare da un punto di vista sicuramente originale e che permette a coloro decidono di fare una vacanza in barca a vela in queste isole di osservarle nella loro completezza paesaggistica e culturale.
VelaDreamCharter è la compagnia di skippers che mette a disposizione una grande esperienza nel settore nautico perchè possiate optare per un noleggio di una barca a vela o catamarano con skipper alle isole Eolie senza sorprese ma con la garanzia di imbarcarvi su barche a vela o catamarani al top della loro efficienza e con skipper non improvvisati ma veri professionisti che hanno dedicato e continuano a dedicare la loro vita al mare e alla propria professione.

Il noleggio di una barca alle isole Eolie è prerogativa di tutti e sinonimo di voglia di vivere una vacanza speciale che permette di approfondire la disciplina della vela in totale relax e di poter visitare queste stupende isole cogliendone i particolari più romantici ma anche gli aspetti più mondani e frivoli.

Isole Eolie in Barca a Vela la vacanza che differenzia la tua Estate!

Idea di itinerario

Ti aspettiamo per farti vivere una settimana di mare e divertimento!

Giorno 1: ...tutti a bordo per la partenza!

Il nostro itinerario alla scoperta delle Isole Eolie inizia nel porto di Baia Levante Marina nell’isola di Vulcano. Qui, ogni sabato a partire dalle ore 18:00 saremo lieti di aspettarvi e accogliervi a bordo delle nostre imbarcazioni. Una volta saliti a bordo della nostra imbarcazione, si terrà uno skipper meeting dove vi illustreremo tutte le regole e le norme da rispettare per godervi al meglio il viaggio.
Dopo il briefing saremo disponibili per cenare con voi tutti assieme e scoprire le specialità della cucina tipica delle Isole Eolie, mentre chi è stanco potrà riposare in barca preparandosi per la settimana e abituandosi alla permanenza sull’imbarcazione.
La domenica mattina ci organizzeremo per fare cambusa, e potrete godervi una piacevole passeggiata per il piccolo paese di Vulcano così come potrete fare la conoscenza di Maurizio e comprare l’ottimo tonno da lui pescato e confezionato, famoso in tutta Italia per la sua qualità e bontà.

Giorno 2: alla scoperta di Panarea

“Reduci” dalla passeggiata nelle stradine di Vulcano e organizzati a bordo tutti i viveri, saremo pronti a partire.
Navigheremo puntando la prua sull’isola di Panarea, la meta per le vacanze più esclusiva delle Eolie. Dopo aver navigato per circa 10 miglia e dopo che avrete già cominciato ad assaporare l’atmosfera di questa vacanza in mare, faremo sosta a Cala Zimmari vicino a Punta Milazzese. Qui potrete fare il primo bagno della vacanza e godervi il mare delle Eolie, limpido e dal caratteristico color cobalto, dedicandovi ad attività come il nuoto e lo snorkeling e dimenticandovi del tutto dello stress quotidiano.
Nel tardo pomeriggio salpiamo per spostarci nei pressi dello scoglio di Dattilo, di fronte al paese.
Una volta ormeggiati è possibile stare a bordo, ma vi consigliamo caldamente di scendere a terra e visitare il caratteristico paese di Panarea e godervi la sua famosa movida notturna, dopo un aperitivo al Lounge Bar Raya con una splendida vista mare.
Panarea è la meta preferita della maggior parte degli equipaggi, con la sua caratteristica atmosfera modaiola e vivace: il panorama è caratterizzato dai coloratissimi roseti e dalle bougainvillee che risaltano vistosamente nel paesaggio vulcanico. Il fascino di questa ambivalenza rende Panarea, con tutte le sue contraddizioni e particolarità, l’isola più frequentata e amata di tutte le sette isole dell’arcipelago delle Eolie.

Giorno 3: San Vincenzo e la Sciara del Fuoco

Il lunedì mattina partiremo alla volta di Basiluzzo, chiamata “l’ottava isola delle Eolie” per via delle sue dimensioni; solo con il periplo dell’isolotto riusciremo ad ammirarne la straordinaria morfologia costiera composta da piccole grotte, alte pareti di stratificazioni laviche e bizzarre formazioni rocciose che dal mare si ergono come monumenti.
Sulla rotta verso Stromboli potremo ammirare il vulcano Iddu, tanto caro e temuto dagli isolani. Caratterizzato dalla sua forma conica, è il vulcano più attivo d’Europa: infatti, la terra trema su quest’isola… sebbene sia per molti difficile separarsi dalla caratteristica spiaggia nera e dal grazioso paesino di San Vincenzo.
Nel pomeriggio visitare il paese oppure salire sul vulcano tramite visita guidata per assistere da vicino al suggestivo scenario e ammirare la bocca del cratere vulcanico: una volta a terra, sarà piacevole ritrovarsi sulla terrazza dell’Ingrid Bar per un aperitivo insieme. Potremo inoltre ammirare il panorama unico e suggestivo, caratterizzato dal pendio del vulcano (illuminato dai piccoli fari di coloro che si apprestano ad affrontare la discesa) e da Strombolicchio, lo scoglio che, a poco meno di un miglio a N/E dell’isola, svetta maestoso verso il cielo con ripide pareti a strapiombo sul mare, sormontato dal caratteristico faro.
Potrete infine cenare in barca, altrimenti potrete trascorrere la serata a terra per non perdervi la visione della “Sciara del Fuoco”, una ripida ed ampia parete di sabbia vulcanica che ammanta la costa nord/est dell’isola e sulla quale si riversano lava, lapilli e scorie incandescenti che dal cratere rovinano fin giù al mare e che raggiungeremo con barchini attrezzati per poi rientrare in rada per la notte.

Giorno 4: l'isola di Salina e la Baia di Pollara

Il quarto giorno partiremo alla volta dell’isola di Salina, la più grande dell’arcipelago, dalla straordinaria e incredibile varietà paesaggistica.
Salina è l’isola più fertile delle Eolie e ricca d’acqua: vi si coltivano uve pregiate dalle quali si ricava la “Malvasia delle Lipari”, un vino di sapore dolce, e capperi che sono esportati in tutto il mondo.
Ad accoglierci troveremo la Baia di Pollara (famosa per essere stata il set de “Il Postino” con Massimo Troisi), caratterizzata dalla forma ad anfiteatro, e parte di un cratere roccioso sommerso e ormai levigato dagli elementi naturali.
Al tramonto a poco meno di mezz’ora di navigazione raggiungeremo Santa Marina per ancorarci in rada e scendere a visitare il paese colorato dai fiori di cappero e dalle sfumature di un sole rosso che non tramonta mai.

Giorno 5: rotta verso Filicudi

Mercoledì mattina faremo rotta verso Filicudi, la penultima isola dell’arcipelago delle Eolie posizionata insieme alla vicina Alicudi all’estremo ovest delle altre isole.
Capo Graziano ci indica la rotta per arrivare. Lì potremo fermarci per goderci un bagno in un mare dagli splendidi fondali e colori per poi navigare verso Pecorinia Mare, l’unico paese di pescatori presente nell’isola.
Non esiste che una sola strada a Filicudi,il resto delle vie percorribili sono caratterizzate da mulattiere che si addentrano nel paesaggio caratterizzato da promontori scoscesi, i quali scendono diretti al mare.
Al tramonto potremo andare al Saloon, il famoso locale di Zio Nino e punto di ritrovo per tutti gli equipaggi, per gustare un aperitivo e goderci il panorama del tramonto. Una volta calato il sole, verrete pervasi dalla sensazione di essere immersi al centro del Mediterraneo, assaporando i suoi colori e i suoi aromi.

Giorno 6: la grotta del Bue Marino

Giovedì mattina dopo una ricca colazione e uno squisito caffè ci dirigeremo verso la parte ovest di Filicudi per ammirare la Canna, un enorme scoglio roccioso che si erge per circa 70m d’altezza sull’acqua come se fosse in equilibrio sul fondale.
Dopo un bagno in cui potremo nuovamente ammirare i ricchissimi e splendidi fondali dell’isola, andremo con il tender a visitare la grotta del Bue Marino, caratterizzata dalle sfumature di colori uniche, terminando il nostro itinerario giornaliero attraversando l’arco roccioso di Perciato.
Dopo pranzo, issiamo le vele e facciamo rotta verso l’isola di Lipari, ultima isola dell’arcipelago e tappa finale del nostro viaggio.

Giorno 7: ultima tappa all'isola di Vulcano

Venerdì ci svegliamo a Lipari dopo una serata all’insegna della “movida” tipica del caratteristico paese di pescatori: Lipari è infatti il paese più grande e servito da infrastrutture turistiche di tutte le isole Eolie.
Al risveglio avrete la possibilità di deliziarvi con le specialità di Subba, la pasticceria del Corso nata nel 1930 e in cui potrete gustare cannoli, granite, cassate e altri dolci artigianali tipici. Con queste delizie sarete pronti per partire verso Vulcano, l’ultima isola dell’arcipelago, appena dopo aver visitato le Cave di Pomice dove il colore del mare ricorda persino quello dei Caraibi.
Trascorreremo la giornata fra un bagno e l’altro, per poi concludere con l’ultima serata nelle Isole Eolie.

Giorno 8: tutti in porto!

Tutti in porto e tra baci e abbracci ci salutiamo con nostalgia ma ritornando carichi di un esperienza che accende ancor più la voglia di riorganizzare una nuova vacanza in barca a vela.

Prenota ora!

Disporrete della nostra esperienza per organizzare una vacanza in barca a vela da sogno!